VIVA DIDO! VIVA I SOUNDIDERS

1004

Presentazione del disco Viva!
Artista: Soundiders (artisti associati all’associazione culturale SounDido)
Registrato e mixato nel 2017 a Bagno di Romagna(FC) presso il SounDido studio.
Testi e musiche di Daniele “Dido” Di Domenico
www.soundido.com

Tra il 1992 e il 1999, un ragazzo di Bagno di Romagna (FC), Daniele “ Dido ” Di Domenico, ha scritto una serie di canzoni che non sono mai state né incise né pubblicate. Queste canzoni, recuperate tra i ricordi di chi aveva suonato con lui, qualche carta manoscritta e registrazioni fatte alla buona per fissare un’idea, sono diventate un disco a cui hanno partecipato tutti i gruppi e le persone che si riconoscono nella Soundido.
70 musicisti dell’alta Valle del Savio, tutti dell’universo SounDido productions, si sono riuniti per creare Viva!
Un disco di World Music cantato in italiano, con influenze da tutti i 5 continenti.

Come definiresti con quattro aggettivi la vostra musica?
alternativa, fighissima, artsenifalladivetattub, adremmedadnamodehc

Come si intitola la vostra ultima fatica discografica e come è stato il percorso di produzione della stessa?
Il disco si intitola “Viva! Le Canzoni di Dido”.
Daniele “Dido” Di Domenico, era un Punk, un ribelle degli anni ’90, che girava per le vie del paese con la catena al collo, il chiodo, i pantaloni strappati, i capelli colorati di blu e lo stereo sulla spalla. E’ stato il cantante istrionico di una band di musica etnica, i Mazapegul, che nella nostra vallata ha lasciato un bel segno. Il caso ha voluto che Dido lasciasse in un cassetto una dozzina di Canzoni inedite, scritte tra il 1992 e il 1999, che abbiamo deciso, a distanza di vent’anni, di arrangiare, produrre e suonare. All’epoca molti di noi erano dei ragazzini, alcuni suonavano con lui, altri erano dei bambini. Negli ultimi dieci anni sono stati prodotti numerosi dischi nella nostra Vallata, ottenendo importanti riconoscimenti (si pensi all’attenzione rivolta per alcuni dei nostri artisti da parte del Premio Tenco, del M.E.I. di Faenza, 1° Maggio di Roma, Musicultura, MusicadaBere e tanti altri…) e le nostre caratteristiche vengono spesso notate e riconosciute da svariati blogger e critici musicali. Abbiamo pensato di chiudere in un disco una sorta di tradizione musicale che ci accomuna, che riguarda nello specifico il fermento e l’approccio alla musica che caratterizza la Valle del Savio.
Per questo abbiamo deciso di realizzare il disco “Viva!”
Seguendo le tracce di Dido e l’istinto musicale che ci distingue, siamo risaliti in qualche modo alle radici che caratterizzano oggi il nostro modo di suonare e comporre. Una nostra tradizione, ormai popolare, di appartenenza alla Valle del Savio. Le canzoni di Dido sono diventate, più che una celebrazione, un ottimo punto di partenza per una ricerca sul nostro suono e sulla nostra storia.
Il progetto, nella fase di pre produzione, è stato impostato da Frei Rossi e Massi Amadori, e in seguito è stato realizzato con il supporto dei tecnici Marco “Jak” Mariani, Marcello Fedi, Andrea Pondini e tutti i 70 musicisti diretti da Massi Amadori (Opez) con il supporto di Enzo Cimino (Mariposa) ai suoni e Manuele Para (Saluti da Saturno, Fwora Jorgensen) al missaggio.
Hanno registrato e si alterneranno nella Soundiders all-star band membri di Opez, Visioni di Cody, Nadimobil, Frei, Urgonauts, I Traditori, Gli Ex, Lennon Kelly, Supermarket, Mazapegul, Saluti da Saturno, Jang Senato, Post-Kitsch, Mariposa, Extra-liscio e molti altri ancora.

Se ti chiedessi quanta gente “mi porti” ad un tuo concerto, come reagiresti?
Ci prenderemmo a schiaffi da soli perchè significherebbe che nonostante suoniamo da vent’anni, inciampiamo ancora in un localaro di merda.

Quanto sono importanti i social per la vostra musica?
Come lo sono per tutti.

A quanti concerti di musica di altri artisti indie sei stato negli ultimi sei mesi e cosa ne pensi dell’underground indipendente?
Grazie per l’attenzione che avete dedicato al nostro lavoro, partiremo con il Tour il 21 di aprile al Vidia Club di San vittore (Cesena, non la galera) seguiteci sul nostro sito www.soundido.com o su facebook/soundido, vi aspettiamo!