ONE KISS BROKE THE PROMISE: AN EARLY BIRD RIPARTE DAL PIANOFORTE

368

IL PRIMO SINGOLO ESTRATTO DAL SECONDO ALBUM IN USCITA

DOPO L’ESTATE È UNA BALLATA FOLKTRONICA TRA DAVID GRAY E SIA

Dopo un 2019 in giro tra Italia ed Europa e a distanza di un mese e mezzo dalla pubblicazione di Talk To Strangers, esce il 9 aprile One Kiss Broke The Promise, primo singolo dal secondo disco di An Early Bird previsto per la seconda metà del 2020.

Il brano, distribuito da Artist First e con edizioni Edition Mightytunes/Budde Music, sarà disponibile in tutti gli store digitali e piattaforme di streaming e racconta di come nell’istante di un bacio inatteso si possa frammentare una promessa silenziosamente stretta tra due persone.

One Kiss Broke The Promise, prodotta presso Il Faro Studio da Lucantonio Fusaro, Claudio Piperissa e Luca Ferrari, è una ballata pianistica supportata da insistenti trame acustiche e con un crescendo che apre a vibrazioni urbane e atmosfere notturne: come se David Gray rileggesse un brano di Sia.

“Questa canzone è rimasta nel cassetto per circa 8 anni e ancora oggi non mi spiego il motivo. Mi ero appena trasferito a Milano e mi ospitava un caro amico che in casa aveva il pianoforte, il primo strumento che abbia mai imparato a suonare. Così è nata One Kiss Broke The Promise.

Paradossalmente non avevo ancora pubblicato un brano dove il pianoforte fosse preponderante: forse perché girando per l’Italia e l’Europa con la chitarra mi sono orientato verso una produzione che favorisse questo strumento.

Per me è un po’ un ritorno alle origini e un rinnovare un amore verso questo strumento che non si è mai spento.”

Per promuovere il brano è stata realizzata una video session da cui verrà estratto il video live ufficiale.