Non perdete “L’appuntamento” con i Virgo!

1200

Scritto da Sara Stella

I Virgo sono nati nel 2008 a Vicenza con il nome Papataci ed è con questo nome che vincono Rock Targato Italia nel 2010.
Dopo un cambio di line up, il gruppo decide di cambiare e irrobustire il proprio sound. Il nuovo nome è Virgo e alla voce troviamo i Daniele Perrino, voce emergente già nota nel panorama nazionale in veste di solista,  che vanta collaborazioni con il celebre cantante Mario Biondi in Lullaby, brano presente all’interno dell’album Due.

I Virgo adesso esordiscono con il loro album L’appuntamento totalmente autoprodotto, in cui riversano tutta la loro esperienza.
Non ti sogno più è la canzone di apertura di questi dieci brani di puro rock all’italiana contaminato da sonorità americane. Con un intro onirico, la canzone prende corposità grazie alla voce di Perrino.
L’atmosfera mista tra sogno e momenti di energia creata dall’incrocio delle chitarre urlanti continua con Il tempo della memoria mentre con Tre, i Virgo iniziano a fare sul serio, con un rock scatenato e sanguigno, di quello che piace ai veri rocker. Voce roboante, modulata nel modo giusto, con chitarre al vetriolo.

Lo stesso vale per Porto Franco, la cui ritmica prende la strada di un blues caldo di matrice americana molto radicata.

L’appuntamento, che da il nome all’album, è una ballad avvolgente, in cui la voce di Perrino si inerpica come un serpente sensuale nelle orecchie di chi lo ascolta, scatenandosi nel ritornello.

Cantati tutti in italiano, seguono Una Storia Vivente, Uomo Celibe, La stanza dei Colori e Via Salomone.

Con le metafore dei loro testi, i Virgo vogliono raccontare un percorso esistenziale per prendere coscienza del proprio essere.
Le loro canzoni sono tutte molto energiche e potenti, dai riff e dall’arrangiamento molto ben suonato, ma una delle canzoni che consiglio di ascoltare è la Stanza dei Colori. E’ un brano lento, in cui Perrino e i Virgo danno il meglio di sè, sia nella voce, sia nel testo, una contaminazione tra Godano, Jeff Buckley e i cantautori blues americani: poesia che diventa musica.

Chiude l’album If It’s Love, l’unica canzone cantata in inglese, dalla ritmica serrata, chitarre veloci come fulmini che salutano chi ascolta, lasciando la voglia di riascoltare di nuovo album per ancora tante altre volte.
Un ottimo esordio per una band che, grazie a un nuovo inizio, ha trovato la propria strada e ne percorrerà ancora tantissima!

 

 

Contatti:

Sito: Virgotheband
Facebook: VIRGO
YouTube: Virgotheband
SoundCloud: Virgo-the-band