Intervista con i Magnifici: “Celeb Car Crash” !!!

760

ccc

1) Ciao ragazzi, ormai siete diventati inarrestabili! Dall’uscita del vostro disco d’esordio “Mucha Lucha!”, ad ora, non vi siete praticamente mai fermati…?
C.A. Ciao, in realtà il nostro disco d’esordio è “Ambush” uscito nel 2013 che ci ha regalato grandi soddisfazioni, “Mucha Lucha” è un EP pubblicato nel 2015 nel quale abbiamo voluto esplorare sonorità e mood un pò diversi da tutto quello che abbiamo proposto precedentemente, tra i brani contenuti “Because I’m Sad” prodotta nei fantastici Red Bull Studios di Londra da Brendon Harding.
Comunque hai detto bene, da allora non ci siamo mai fermati; al giorno d’oggi nella musica se ti fermi sei fregato. Dischi, singoli, video, promozione e live, è un loop infinito dal quale non puoi scendere se vuoi costruire qualcosa.
2) A settembre uscirà il vostro secondo album “People are the best Show”, sempre per SlipTrick Records, com’è stato tornare in studio dopo l’esperienza trascorsa, tra la vittoria del “Red Bull tour Bus Chiavi in Mano”, e la condivisione del palco con i Lacuna Coil, e tutto ciò che vi ha portato?
C.A.Ti svelerò un segreto prima della Red Bull e di Mucha Lucha avevamo già finito l’album; era ed è solo da stampare, quindi diciamo che abbiamo fatto un lungo percorso di studio inverso rispetto alle uscite discografiche. I Lacuna Coil e Red Bull ci hanno portato grande visibilità l’anno scorso e questo ha aperto molte porte, spero anche per meriti della nostra musica, la vittoria, il tour e tutte le date seguenti sono state la diretta conseguenza del nostro duro lavoro. Siamo contenti nel senso che abbiamo conosciuto e condiviso il palco con i Lacuna e abbiamo avuto la possibilità di ammirare una realtà tanto potente e professionale che ci ha tolto il fiato; quindi grazie ancora a Red Bull e ai Lacuna.
3) Cosa dobbiamo aspettarci quindi da “People Are The Best Show”?
C.A. Un album più maturo e sicuramente genuino prodotto un pò alla vecchia maniera, ovvero suonato per la voglia di fare musica rock senza tanti compromessi, ne è un esempio il primo singolo per anticipare il nuovo disco con un sound tosto che non rispecchia propriamente i canoni radiofonici. Non mancano comunque ballad “strappamutande”, state tranquilli romanticoni tormentati!
4) L’album è anticipato dall’uscita del singolo “Let Me In”,  brano graffiante dal sound maturo…di cosa tratta esattamente la canzone?
C.A. Let Me In, rappresenta il responsabile tentativo di voler far parte a tutti i costi della vita di un’altra persona, non importa se si è mossi da nobili sentimenti, il risultato è sempre una durissima serie di conseguenze in un rapporto malato tra vittima e carnefice.
5) Il pezzo, vanta inoltre, un interessantissimo video diretto da Filippo Cinotti con la partecipazione di Nicola ( frontman della band ), di chi è stata l’idea e com’è nata questa collaborazione?
C.A. Lo script mi è venuto in mente in breve tempo (Nicola) per necessità, avevamo 20 giorni per pensare allo stile ed al tema di Let me In.
Filippo Cinotti è uno dei più giovani e bravi registi della penisola, sentirete parlare di lui molto spesso a mio parere; nulla di epico due birre qualche chiacchiera sul cinema e l’abbiamo fatto… il video intendo.
6) Parliamo invece di attività live: come stanno le cose per i Celeb Car Crash, nel 2016?
C.A. Abbiamo in programma qualche data estiva per rodare bene la nuova scaletta, tra l’ abbiamo l’onore di condividere il palco con I Ministri il 27 Agosto a Frogstock (Riolo Terme – Ravenna) per poi lanciarci in un tour europeo da Settembre inoltrato che stiamo definendo, e chissà forse il Giappone…konnichiwa!
7) Un desiderio segreto??
C.A. Oltre alla pace nel mondo, organizzare un calcetto fortemente agonistico sfidando: Mike Patton, Chris Cornell, Dave Grohl, James Heatfield e Josh Homme. Mi raccomando l’importante è tirare forte!