IL RAP IPERREALISTA DEI TUAPRINZ

246

TUA PRINZ – ALUA? (autoproduzione)
Tuaprinz sono un trio (Scoby Pusha, MC Tavlas e Mr Mob). Originari delle periferie operaie di Genova, attivi dal 1996, hanno iniziato suonando un misto di rock ed elettronica, con cantato rap. Per ragioni professionali vivono tra Hong Kong, Dubai e Atene. I musicisti che hanno collaborato al disco sono di Amburgo, Singapore, Delhi, Londra, Toronto, Parigi e Genova, naturalmente. Disco internazionale, globalizzato, ma allo stesso glocal. Sì perché l’album è stato prodotto da Scoby Pusha insieme a Paolo Guglielmino, eroico pioniere dell’hip hop genovese Anni ’90, che oggi ha uno studio a Londra, e da Mattia Cominotto, famoso per il passato nei Meganoidi e titolare di uno degli studi più importanti di Genova.
Inoltre Tuaprinz usano il dialetto genovese per i loro testi, per quello che loro definiscono “conscious rap”. Un rap in cui parlano di quello che vedono, della revaltà che li circonda. Rap iper realista.

Come definiresti con quattro aggettivi la tua/vostra musica?
#1 vecchia ma buona
#2 diretta
#3 impegnata
#4 impregnata

Come si intitola la tua/vostra ultima fatica discografica e come è stato il percorso di produzione della stessa?
il titolo dell album è “Alua ? ” che in dialetto genovese significa “Allora ?”
per noi 3 membri residenti all’ estero è una domanda che rivolgiamo al nostro paese e specificamente alla nostra città, increduli per quello che sta succedendo e per le scelte e le esternazioni di leader populisti e di uno sciame di abbindolati.
il percorso che ci ha portato a mettere assieme questi 10 pezzi è nato dalla cooperazione on line di piú di 15 musicisti.
un lavoro durato piú di un anno, faticoso ma illuminante

Se ti chiedessi quanta gente “mi porti” ad un tuo concerto, come reagiresti?
non suoniamo dal vivo
troppo dislocati su tre continenti,
potrei portarti della gente ad un tuo concerto
poi non lamentarti della qualità peró

Quanto sono importanti i social per la tua/vostra musica?
relativamente
li usiamo, male peró
paradossalmente abbiamo avuto 1000 likes sulla pagina FB prima di pubblicare contenuti musicali

A quanti concerti di musica di altri artisti indie sei stato negli ultimi sei mesi e cosa ne pensi dell’underground ?
Vivendo a Hong Kong, dove la scena indie è limitata o comunque diversa da quello che si ritiene indie da noi, mi si è aperto un nuovo angolo di vedute
A Hong Kong va fortissima, da anni, la scena Canto Pop dove Canto deriva dal nome della regione Canton.
si tratta di un pop dolce e gradevole con suoni anni 80
ecco, l indie in Italia sarebbe forse giusto rinominarlo Italo Pop