“Il mondo non è un posto silenzioso”, il nuovo album dei Noveis

429

Il 22 Febbraio è uscito “Il mondo non è un posto silenzioso” il nuovo album dei Noveis, band piemontese che vanta oltre 15 anni di onorato servizio.Conoscendo lo storico del gruppo dalle forti influenze brit, ci aspettavamo un disco sulle corde del passato, siamo invece stati piacevolmente sorpresi nel sentire come sonorità insolite per il gruppo, come il blues, la musica elettronica e il noise contemporaneo, siano stati amalgamati perfettamente alla forte impronta britannica che da sempre contraddistingue la band.
E’ notevole come la lunga esperienza sia a livello musicale che testuale,si evidenzi in particolar modo in alcuni brani.
Impossibile non menzionare “E’ solo un sogno”, singolo anticipazione e brano di apertura di questo disco composto di 9 intense tracce. E’ un brano che va da sé e che sa mescolare il sound italiano a quello anglosassone con decisione. A seguire “Questo tempo che muore”, una ventata di spensieratezza nei suoni, in contrasto con la serietà del testo. Con fare “pesante” è il turno di “Il tuo matrimonio” che sposa, ed in questo caso è il termine più azzeccato, la storia a tratti angosciosa alla sua sonorità perfetta. Per “Manifesto” i suoni cambiano nettamente e si avvicinano al hard rock di un tempo. Per la quinta traccia la virata è verso il rock italiano e “Non ho bisogno di niente”. I toni si calmano in “Il mondo che vuoi” e il sapore si fa decisamente più dolce. “Arriverà”, settimo brano, parte con un intenso intro e va dritto fino alla fine, con grinta. Finisce la pausa dal brit con “Imperfetto a metà” e dà un tocco di allegria grazie ai suoi suoni alti. Si giunge al termine con decisione grazie a “La mia vita”, che mette un punto a questo azzeccato lavoro.
Insomma, che dire… Il mondo dei Noveis, non è di certo un posto silenzioso!