IL COLLETTIVO FAT COMBO RACCONTA IL PRIMO EP “FIRST FRUIT”

141

Ciao iniziamo dalla prima domanda, come vi siete incontrati?

Flo Rah: ci siamo incontrati 5 anni fa, Shango e Pol erano già amici da tempo, e già producevano insieme e separatamente; invece io gli ho conosciuti circa 5 anni fa , prima Shango e poi Pol, e dopo qualche anno abbiamo incontrato Max e abbiamo deciso di lavorare insieme nei nostri progetti visto la bella sintonia che c’è sempre stata tra noi quattro.

Perché la scelta del nome Fat Combo?

Flo Rah: Fat combo sta per ‘grande combinazione’, combinazione di generi diversi e di persone molto diverse tra di loro che però musicalmente si intendono e si completano.

First Fruit è il vostro primo ep, come avete lavorato in studio per la realizzazione di questo progetto discografico?

Abbiamo iniziato a registrare in studio da Pol e abbiamo cercato di mantenere un filo conduttore per questo progetto, tra l elettronica, l’ urban music e afro beat, i tre generi che ci rispecchiavano di più in quel momento. Pol, Shango e Max hanno lavorato sulla produzione perfezionando ogni suono e ogni strumento, io man mano che sentivo le produzione di ognuno e anche quelle in comune, la mia vena artistica partiva da sola e scrivevo i testi… il tutto ricantato e perfezionato di nuovo da Riccardo Rinaldi della Three hands records.
È stato bellissimo ma anche molto impegnativo realizzare tutto ciò.

Ho letto che siete già al lavoro su un altro ep…

Flo Rah: Sì, abbiamo un altro ep di 5 brani come stile più vicino all’elettronica e all’ urban (ma è difficile classificarlo in un genere proprio perché mixiamo molti genere insieme).
Sono molto entusiasta anche del prossimo perché mi rispecchia moltissimo.

È difficile occuparsi di musica oggi in Italia?

Flo Rah: È difficile perché, a differenza della Francia (il mio Paese di origine), che è più multietnica dando la possibilità di fare musica di tutti generi dove le radio nazionali selezionano anche musiche emergenti, con più canali musicali e possibilità di proporre la propria musica.