I “NÖCTÆ ” si raccontano al pubblico di Radio Tweet Italia

683

1. NÖCTÆ … Come, dove e quando?

Noctae nasce dalle ceneri di due progetti, Shiny Black Anthem e Beyond The Fallen, capitanati rispettivamente da Dope e Kaiten. La loro amicizia inizia dieci anni fa, in una sala pose fotografica dove posano come modelli per un brand di clothing alternativo. Bastano pochi attimi e poche battute, per rendersi conto di parlare tra veri appassionati di musica. La gestazione della loro amicizia è rocambolesca e discontinua, linea temporale nella quale entrambi hanno seguito, fondato e gestito diversi progetti musicali. Alla fine di SBA e BTF, decidono di mettere insieme la loro esperienza, la loro sintonia riguardo ai gusti musicali ed alla loro comunione d’intenti, nel creare un nuovo progetto che fosse un qualcosa di diverso.

2. “Vipers” è il vostro nuovo singolo ce ne volete parlare?

Vipers è il sequel naturale di Psychometrical, per quanto abbia una natura completamente differente dal primo singolo uscito. È la storia patinata e resa glamourous, delle relazioni complesse portate avanti da giochi di potere tra due persone ed una sessualità strumentalizzante e deviata. La difficile lettura dell’interazione tra due soggetti ed i suoi meccanismi espressivi, che esternamente possono sembrare sbagliati, distorti ed intricati, come il sinuoso strisciare di un mucchio di vipere, ma che successivamente può rivelarsi la soluzione di equilibri provenienti da altri mondi. O al contrario, una malattia da debellare drasticamente affinché certe dinamiche non si ripetano mai più.

3. Lo stile Noctae lascia il segno è uno styling studiato oppure è figlio di un vostro percorso pregresso.

Lo stile di Noctae è una spontanea espressione di Dope e Kaiten. Al suo interno c’è la dialettica del Rock che strizza l’occhio a toni più glamour, techwear e visual-kei Giapponese. Si può dire che sia l’esatta trasposizione estetica di quello che è il concept nella musica.

A cominciare dalla presentazione del progetto come duo e non come canonica formazione rock con più figure, cosa comune più che altro al mondo della Trap music. A finire sulla selezione degli abiti, del trucco e delle pose assunte. Tutto prende spunto e forza dai mondi che hanno costituito la vita musicale di Dope e Kaiten. Dall’Elettronica all’Hard Rock, dall’Industrial al Glam, dal Nu-Metal alla Trap.

4. Anche il vostro sound è una sorta di fusion, a tal proposito i vostri riferimenti sono più italiani o esterofili?

Assolutamente si, una fusione dei generi sopra-citati, di stampo assolutamente esterofilo, anche se bolle in pentola anche l’idea di un qualcosa di più italico, probabilmente un side-project, ma è ancora tutto in cantiere e parlarne troppo non sarebbe di buon auspicio!

5. Fatevi una domanda e rispondetevi.

Siete fighi? Maledizione, spacchiamo.

6. Grazie ragazzi per il tempo che ci avete dedicato.

Grazie a voi per lo splendido tempo insieme, Radio Tweet Italia! Un saluto ruggente da Noctae!