I Japan Suicide si sono messi a nudo in We Die in Such a Place

844

Recensione di Aaron Gonzalez

Aneddoto: ricevo una mail dal coordinatore di Radio Tweet Italia: “Japan Suicide, questi sono fatti apposta per te”
Scarico tutto il materiale della mail freneticamente, ansioso di sentire un bel gruppo death metal di quelli tosti, brutti e cattivi (il mio pane quotidiano) e come al solito, il grande capo mi ha fregato!

Mi trovo in cuffia quello che posso azzardare a definire un album new wave in stile The Cure (la voce spinge tanto in quella direzione) o Joy Division.
Non sono deluso, anzi, mai avrei pensato di sentire qualcosa di nuovo di un genere che davo per morto (oggettivamente, Robert Smith e soci non tirano fuori un disco bello bello bello dai tempi di Wish, escludendo qualche canzone qua e la).

Come i loro predecessori, i Japan Suicide corrono su quella linea che ha da un lato il punk bello anarchico e dall’altro la vena pop, aggiungendo anche qualcosa in più.
I toni soavi ed i suoni delicati spezzati dalle distorsioni riportano qualche possibile influenza elettronica non invasiva, come è stato fatto dai Deftones negli anni ’90.
La batteria, quasi martellante, ritma tutti le canzoni con una certa coesione ed è una sorta di filo conduttore attraverso tutto l’album.
La voce ricorda molto quella di Robert Smith, come già detto con gli stessi modi delicati e soavi che incutono malinconia e danno allo strumentale un senso di oscurità che permea l’intero lavoro.
Sono proprio queste atmosfere ad avermi colpito. Non è semplice infondere cupezza e violenza attraverso sonorità fondamentalmente dolci, ma loro ci sono riusciti!

Nonostante le forti tendenze Alternative rock/New wave, non mi va di catalogare il genere di We Die In Such A Place. Credo che questo risultato sia possibile solo con esperienze molto distinte che si sono miscelate tra loro.
Consiglio questo CD? Certo che si! Mi ritengo anzi un privilegiato ad averlo ascoltato in anticipo rispetto alla data di pubblicazione per recensirlo. Chi ha avuto a che fare con i gruppi citati nella recensione ha il dovere di concedere almeno un ascolto ai Japan Suicide.

 

Contatti:
Facebook Japan Suicide
Twitter JapanSuicideIT 
YouTube Japan Suicide