Gli “INFRARED” si raccontano al pubblico di Radio Tweet Italia

292

1) Ciao ragazzi presentatevi ai nostri Lettori, raccontandoci qualcosa di voi e soprattutto spiegando come nasce il vostro progetto INFRARED?

Ciao! Gli INFRARED nascono nel 2015 da un progetto di Tania Tiozzo (voce) e Giovanni Mori (basso) che coinvolgono Fabio Cau alla batteria, arrivando nel 2017 all’attuale e definitiva formazione con Davide Gherardi alla chitarra. Ci siamo piaciuti sia musicalmente che personalmente ed è nata l’idea di creare una band… molto semplice! Siamo tutti musicisti con una lunga esperienza sia live che studio e il nostro punto comune è stato subito quello di creare qualcosa di nostro, di fare la musica che a noi stessi sarebbe piaciuto ascoltare, senza etichette di genere.

2) Abbiamo ascoltato l’ultimo singolo “PLASTIC VEIL” complimenti ottimo brano, volete parlarcene?

“Plastic Veil” è il terzo singolo estratto dal nostro album “Souls” che abbiamo pubblicato ad ottobre 2018. Il pezzo parla della barriera (appunto velo di plastica) che a volte mettiamo tra noi e la realtà per paura di affrontarla, per mascherarci, per non esserne toccati. Quella barriera che tiriamo su per poter continuare a vivere nella nostra piccola “confort zone” senza metterci in gioco per cambiare.

“Bisogna essere coraggiosi per rompere le catene e andare oltre il velo di plastica che ci conserva nella nostra comfort zone. Bisogna essere forti abbastanza per eludere le regole e trovare nuovi modi di essere se stessi e fermarsi ad ascoltare il sussurrare dell’anima. Un velo di plastica mi è servito per nascondermi da ciò che non volevo vedere ed essere…”

3) Che rapporti avete con i social? e soprattutto credete che il mondo digitale e virtuale abbia intaccato anche la scena musicale odierna?

i social, nolenti o volenti, sono ormai fondamentali per un artista per farsi conoscere e per comunicare direttamente con il proprio pubblico. Sono cambiate le metodologie di comunicazione ed è inevitabile. Noi che ascoltavamo i CD o addirittura i vinili e che avevamo notizie dei nostri artisti preferiti attraverso le radio o le riviste di settore abbiamo vissuto in pieno questo cambiamento. Tutto si evolve, l’importante è non rimanere indietro.. :)

4) Che cosa volete trasmettere con la vostra Musica?

Vogliamo trasmettere emozioni e se ci riusciamo siamo felici. Quando vedi che c’è qualcun altro che apprezza ciò che facciamo allora abbiamo fatto tombola! Quando riesci ad emozionare con ciò che ami fare allora sei al settimo cielo e ti devi ritenere molto fortunato!

5) Di cosa parlano i vostri testi? avete per caso una tematica che vi sta particolarmente a cuore?

Tematiche particolari no, diciamo che i testi che scrive Tania sono principalmente centrati sulle relazioni umane oppure sulle emozioni. Riguardano quindi la sfera più intima. Ci ispiriamo molto a storie vissute da noi direttamente o anche da altri.

6) Cantando in Inglese, avete mai preso in considerazione un tour estero?


Perchè no…

7) Quali sono i vostri progetti futuri?

Portare live il nostro disco “Souls” e farlo conoscere a più persone possibili e
scrivere altra musica, abbiamo già una decina di pezzi nuovi sui quali stiamo lavorando.

8) Vi ringraziamo per il vostro tempo, potete salutare i nostri lettori con vostro “Motto” in stile INFRARED?

Siate curiosi ed ascoltate di tutto senza fossilizzarvi sui generi o le etichette… sono nemici della musica!