Differenze è il nuovo singolo degli Akram!

726

Differenze è il nuovo singolo degli Akram. Ne abbiamo parlato con Mirko, frontman della band. 

Intervista a cura di Angela Mingoni

Il 12 gennaio 2015 è uscito il vostro singolo Differenze, purtroppo questo lieto evento accade quasi in parallelo ai recenti attentati di Parigi. Tu stesso, Mirko, racconti quanto sia stato strano e destabilizzante soprattutto per il messaggio che il vostro singolo vuole comunicare.
Dunque possiamo dire che è una missione quasi utopistica cercare di demolire il pregiudizio dato dalle nostre differenze?

Beh…assolutamente no… Secondo noi non è affatto un’utopia, perché non esiste alcuna differenza tra le razze del genere umano. Il testo del nostro nuovo singolo, evidenzia infatti, le differenze tra popoli cosi lontani geograficamente e culturalmente ma assolutamente uguali nella concezione dell’amore globale. Ci piace pensare, che il brano possa fungere da faro per le nuove generazioni, le loro famiglie e principalmente per le loro scuole, nell’ affermazione del concetto di rispetto nei confronti della vita.

Come nasce il sodalizio con Patrix Duenas alle percussioni?

Abbiamo conosciuto Patrix durante un tour di Edoardo Bennato in Sicilia.
E’ nata subito una simpatia reciproca e ricordo bene, passammo tutto il pomeriggio insieme durante il loro sound check in occasione di una data sulle Madonie.
Ci siamo confrontati a fondo e musicalmente piaciuti.
Da li a breve gli inviai la pre-produzione di “Differenze”, in cui lui decise di inserire una fantastica traccia di percussioni. L’ apertura nei nostri confronti è rimasta tale da permetterci oggi di poter proporre i nostri live con la sua presenza come special guest.

Tu stesso dici: “questo singolo è in distribuzione ancora maggiore, rispetto ai precedenti lavori, su tutte le piattaforme musicali di download di tutto il mondo”.
Vi piacciono le sfide dunque.

Diciamo che ci sembrava doveroso puntare tutte le nostre forze su questo singolo dato che proprio in un momento storico cosi difficile abbiamo ritenuto indispensabile provare a risvegliare la coscienza dell’umanità.
L’obiettivo è appunto cercare di contagiare con i concetti di pace e fratellanza i cuori della gente sperando di portare ai minimi livelli il grado di etnocentrismo che naturalmente ci appartiene.

“Differenze” è contenuto nel vostro nuovo album “Carpe Diem”. Qual è il vostro obiettivo in questo lavoro?

L’obiettivo è soltanto quello di far conoscere il nostro modo di stare al Rock. Ascoltando l’album avrete la sensazione di un piacevole salto all’indietro nel tempo di almeno 30 anni, quando la musica partiva dal cuore e poi finiva nei compact disc.

Cosa hanno in più gli Akram rispetto al resto delle band indipendenti? La concorrenza è spietata.

Impossibile parlare di concorrenza in campo artistico, ognuno esprime l’arte a modo proprio e naturalmente rispecchierà quella fetta di pubblico che più gli assomiglia. Probabilmente la marcia in più degli Akram è quella di provenire da una terra con tantissime limitazioni in cui risulta quasi impossibile pensare di poter raggiungere gli obiettivi che noi, ad oggi, abbiamo raggiunto. Ecco, un’altra marcia in più forse è quella di appartenere a una generazione ancora legatissima ad espressioni musicali particolarmente libere come The Doors, Soundgarden, Queen, Police e tanti altri. Un eredità ricchissima che mentalmente elimina qualsiasi freno rispetto a chi come oggi crede che fare musica sia solo ed esclusivamente quella che “vediamo” nei talent show.
Siamo la generazione limitata dall’idea del posto fisso senza posto fisso e quindi prendiamo dal fango la forza per abbattere qualsiasi tipo di muro.

Grazie Mirko!

Grazie a voi!

 

 

Contatti:
Sito AkramBand
Facebook AkramRockIsLife
YouTube AkramRock4