Attualità e semplicità si mescolano in Noise di Zondini

739

Scritto da Sally

Un titolo accattivante e un’interessante copertina che disegna un mondo curioso e variopinto sono già un’ottima presentazione per il nuovo album di Zondini et les Monochrome che conferma le attese fin dalle prime note, con ritmi piacevoli che restano subito impressi nella mente.

I testi delle undici canzoni non affrontano forse argomenti di eccezionale profondità, come il nome ricercato del gruppo potrebbe far supporre, ma, toccando tra l’altro tematiche attuali con leggerezza e con un linguaggio semplice e fresco, risultano curati e quasi mai banali, e soprattutto aderiscono alla musica in maniera molto fluida e questo rende il risultato assai piacevole ed orecchiabile. La qualità musicale è sicuramente il punto di forza dell’album. Si tratta di un pop rock musicalmente maturo e ben realizzato, che strizza l’occhio agli anni ’70 (vedi l’intro “Tema”) pur restando molto immediato ed appetibile.

L’unico punto debole di questa creazione sta forse nella voce del cantante, non dotatissimo, la cui vocalità stride (forse anche di proposito) con un insieme invece molto armonioso.
Da menzionare oltre ai due singoli Miss Italia e Download anche Noi Se e la particolare L’ultimo pianeta.

 

Contatti:
sito Zondini et Les Moncrome
facebook Zondini
youtube Zondini