187

SAM ONSO & The KITERS – LOCKDOWN LION (Casal Gajardo Records)

Alex Redsea, è un artista di origini libanesi.  Insieme a  Uber Cavalli (basso fretless) e J.M. Le Baptiste (batterista dei Frigidaire Tango) dà vita al progetto Sam Onso & The Kiters. Hanno già pubblicato 4 album per la Keinworinderwelt Records. Ora propongono il loro lavoro in Italia con Lockdown Lion, una selezione dei primi quattro album e riunisce vari stili legati al rock, dalle ballate psychedeliche a tracce più hard di matrice tipicamente blues.

 

Come definiresti con quattro aggettivi la tua/vostra musica?

tutto sommato, semplice, spontanea, espressione degli stati d’animo ed a volte triste

 

Come si intitola la tua/vostra ultima fatica discografica e come è stato il percorso di produzione della stessa?

 – lock down blues. Ho pensato di fare un album più blues degli altri quindi di immediato ascolto, in una parola, più semplice. Il percorso, dato che vivo in sud africa ed i mie compagni di avventura no, è stato scrivere le idee,  e costruirle in studio sovra incidendo tutte le parti

Se ti chiedessi quanta gente “mi porti” ad un tuo concerto, come reagiresti? 

–  non saprei, non suono dal vivo da molto tempo! Posso solo menzionare quanti ascolti ho sulle varie piattaforme internet

Quanto sono importanti i social per la tua/vostra musica?

per me attualmente sono il solo mezzo della la musica indipendente per farsi ascoltare

A quanti concerti di musica di altri artisti indie sei stato negli ultimi sei mesi e cosa ne pensi dell’underground indipendente?

nessuno, vivo in sud africa e non ho molte opportunità in tal senso. Credo che l’underground indipendente sia il vero ed unico serbatoio di musica relativamente nuova, se non la trovi, non la trovi da nessuna parte, a mio parere.