“Tra la testa e il Cuore” L’Album di debutto di Riccardo Betto

371

“Tra La Testa E Il Cuore” è l’ablum d’esordio di Riccardo Betto, artista dalle spiccate attitudini Pop che non fa rimpiangere i più quotati nomi della musica leggere italiana.

Iniziamo con “Silenzio E Poesia”, sicuramente una dei brani di maggior spicco di questo album, le liriche sono ben fatte e di facile comprensione. Continuiamo con “L’Eterno Duello” più ritmato del precedente, anche in questo caso è il ritornello che fa la differenza e rende il tutto molto fruibile. Terzo brano in scaletta è “Ho Bisogno” è la prima semi-ballad, Riccardo si trova a suo agio anche con il songwriting più morbido. Rispetto alle precedenti risulta leggermente sottotono se pur sempre ben fatto. “Non Basta Un Click” è più scuro dei precedenti, ma a livello di arrangiamenti molto curato e vario. “Un Volto Ed Un Pianoforte” è assolutamente in linea con tutti i precedenti il ritornello risulta molto facile e le tematiche del testo sono sicuramente, come per i precedenti, legate ad esperienze di vita. Ora giunge il momento di “Siamo Proprio Noi” e “Avanzi Di Creazione” due dei brani migliori dell’interno disco, ben strutturati, gli arrangiamente sono vari e strutturati, alla stregua dei migliori brani di musica Leggera. Ecco ora il milgior brano in assoluto del disco d’esordio di Riccardo Betto, “Praticamente” è un brano fresco e vivace dal ritornello killer ma che tratta delle tematiche non così scontate, quasi a voler essere un motto di rivincita di vita…. Praticamente… Un ottimo brano. “Sei” è anche essa una buona canzone ed è la prima vera ballad del disco… L’arpeggio è il vero punto forte. Il ritornello come tutti i brani di questo “Tra La Testa E Il Cuore” è il punto forte di Riccardo. La title-track è anch’essa un brano che rappresenta a pieno le doti canore e di scrittura. “In Questa Notte Del Tempo” altra ballad è una degna chiusura di questo lavoro che si lascia ascoltare in maniera totalitaria ed è un’ottima colonna sonora di vita con tematiche in cui ci si può rispecchiare a pieno.

In conclusione “Tra La Testa E Il Cuore” è un ottimo disco d’esordio che butta la basi per un percorso musicale ricco di soddisfazioni. Il consiglio che ci sentiamo di dare a Riccardo Betto è quello di non mollare mai di scrivere brani e di cercare la propria maturità artistica giorno per giorno.

Voto: 7/10




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.