THE SONORA… musica espressiva, graffiante, ruvida, vera…. sicuramente rock

255

THE SONORA – THE SONORA (BELIEVE DISTRIBUTION SERVICES)

 

L’album mette il sigillo a una lunga storia, un lungo cammino artistico, fatto di sacrifici ma anche di tante soddisfazioni. Un insieme di canzoni dai ritornelli insidiosi, riff assassini, che riporta a galla tutto un immaginario anni 90 del rock alternativo americano (grunge in primis, Seattle, Alice in Chains). E’ una miscela naturale di Rock e Pop, passato e presente, un contrasto tra il fantastico e l’ambiguo, che racconta storia vita di tutti i giorni. Pur senza reinventare niente di completamente nuovo, si è cercato un personale ed unico universo musicale, per far sì di sentirsi come in un paese delle meraviglie che permetta di evadere dalla routine quotidiana.

 

Come definiresti con quattro aggettivi la tua/vostra musica?

 

Pensandoci bene non saprei esattamente, ma direi… espressiva, graffiante, ruvida e vera, ma se mi concedete un quinto aggettivo,

sicuramente rock.

 

Come si intitola la tua/vostra ultima fatica discografica e come è stato il percorso di produzione della stessa?

 

Abbiamo deciso di intitolarlo “the sonora”, per celebrare questo momento, visto che i 12+1 brani sono stati scritti in diversi periodi

di vita della band, quindi l’abbiamo vissuta come un antologia vera e propria.

Sicuramente non abbiamo scelto i brani migliori del nostro repertorio ma abbiamo ragionato su quali ci sentivamo di registrare e immortalare in quel momento preciso.

Il resto verrà ripreso sul secondo album che speriamo di riuscire a pubblicare nel primo semestre del 2019.

 

Se ti chiedessi quanta gente “mi porti” ad un tuo concerto, come reagiresti?

 

Beh con una bella risata…ahahahahahah

Dai ragazzi a chi non è mai capitato?

Credo sia una domanda lecita per l’organizzatore medio, ma a noi fa letteralmente incazzare.

Siamo una rock band vera, non facciamo piano bar, o ci ami o ci odi.

Quando veniamo ingaggiati prima di ogni live in genere avvisiamo il pubblico che non ci conosce che non siamo una classica band da locale o da intrattenimento…eheheheh

 

 

 

Quanto sono importanti i social per la tua/vostra musica?

 

Noi veniamo da un epoca in cui i social non esistevano, quindi riusciamo ad interagire con i nostri fan in maniera diretta e genuina,

ma i social ci hanno permesso di raggiungere istantaneamente tante altre persone che diversamente avremo perso.

Quindi direi che sicuramente sono per noi fondamentali, ci piace interagire su diverse piattaforme.

Seguiteci e avremo il piacere di scambiare due parole con tutti.

 

 

 

A quanti concerti di musica di altri artisti indie sei stato negli ultimi sei mesi e cosa ne pensi dell’underground indipendente?

 

Con piacere ho assistito a tanti live di band di ogni genere negli ultimi mesi e lasciatemi dire che la buona musica,

quella con la “A” maiuscola la si trova proprio in queste occasioni.

Tutto il resto che passa dai grandi canali purtroppo ultimamente credo non abbia anima…per lo meno a noi non piace.

La scena indipendente credo abbia bisogno di più visibilità, credo possa avere un ruolo importante nella crescita artistica di tutti.

Non dimentichiamoci che la maggior parte dei grandi artisti che tutti conosciamo suonavano nelle cantine per poi arrivare sui grandi palchi.

Questo è cio che noi facciamo e faremo sempre, andremo a suonare ovunque in cerca di contaminazioni e carcando di contaminare qualcunaltro.

 




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.