SMOKEY PUNCH – DYNAMITE

983

 

Dynamite è il puro significato di quello che rappresenta la band Smokey Punch: il desiderio di 5 amici, cresciuti a colpi di pop punk, di fare la propria musica, di cui il tema principale è il valore puro dell’amicizia. Alla base di tutte le avventure e serate magiche vissute, il ricordo più bello è sempre legato agli amici con cui sono stati condivisi questi momenti e il minimo che possiamo fare è cantare del loro spirito di vita.

Gli Smokey Punch sono: Matteo Amico (voce), Andrea Puglia (basso), Michele Casalini (Chitarra), Davide Vecchi (chitarra) e Marco Crivaro (batteria). Il progetto Smokey Punch nasce da 4 ragazzi di Collecchio (PR) che, spinti dalla loro creatività e spensieratezza, decidono nel 2012 di formare una band. Dopo poche prove insieme individuano subito la loro vena pop punk, e in pochi mesi si ritrovano con un EP pronto per essere registrato in studio. Le canzoni degli Smokey Punch trattano argomenti leggeri, feste scatenate, ragazze da sogno, amicizia, complicazioni sentimentali, senza mai scadere nel volgare ma con ampie dosi di ironia e sarcasmo. Convinti della bontà delle loro idee e del fatto di voler aver qualcosa da far sentire al pubblico, i ragazzi si chiudono in studio di registrazione e danno luce ad un EP omonimo. Nel frattempo iniziano i primi live in Pub e discoteche, fino alla primavera 2013, periodo in cui firmano per “This is Core Records.”

Molte delle loro canzoni sono state scritte in una notte, scaturite all’improvviso, come “Backseat”, scritta un pomeriggio a Valencia, dopo una notte di festa e bagordi nella città spagnola. Proprio questo brano è stato scelto come primo singolo per promuovere l’EP, accompagnato da un videoclip in cui la band che suona durante una festa scatenata. Questo EP porta la band ad affrontare il loro primo tour estero in Russia e Ucraina. Nel 2014 decidono di arricchire il loro sound ed entra così a far parte della band  Andrea Bianchi, chitarrista loro amico. Insieme a lui gli Smokey  Punch iniziano a scrivere il loro primo album dal nome “THE FOOL” dal quale escono i singoli “White China” e la cover pop punk di “Can’t hold us” di Macklemore. Questo disco porta la band a fare tantissimi live, sia in Italia che in Europa (Lettonia, Lituania, Germania, Svizzera e Austria), fino a raggiungere le coste oltre oceaniche con un tour in California e Messico di 9 date che li ha portati a suonare a Hollywood (nello storico Whiskey a Go Go), Los Angeles, Las Vegas, San Diego, Riverside e Tijuana in Messico. Tutto questo organizzato interamente da soli, spinti solo dal sogno di poter suonare negli Stati Uniti e dalla voglia di portare la propria musica in ogni parte del pianeta.

Andrea Bianchi però nel 2016 decide di lasciare la band per seguire altre strade musicali. Il “colpo” viene subito assorbito con l’entrata nella band di Davide Vecchi, che presto diventa subito parte della famiglia. Con lui si comincia a scrivere il secondo Full Length cercando di “svecchiare” un po’ il sound anni 90 che ha sempre caratterizzato i suoni della band. Nel frattempo comincia una nuova collaborazione con l’agenzia di management “SORRY MOM!”, grazie alla quale vengono seguiti per la direzione artistica dei 2 singoli in uscita per Marzo 2017, da Vincenzo Mario Cristi in arte Vinx dei Vanilla Sky. I progetti futuri sono parecchi e sono sempre spinti dalla filosofia del “rimboccarsi le maniche e fare”, che ha portato gli Smokey Punch in questi anni a realizzare i loro sogni.

 

www.facebook.com/SmokeyPunch

 




Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.