“Slowmother” si racconto per il pubblico di Radio Tweet Italia!

58

 

1. Slowmother cosa, come e perchè?!

Siamo un trio di Milano: Pietro “the butcher” – basso, voce, Grace – batteria. Alessio Slowmother – chitarra, voce. Slowmother è una band che diffonde un suono semplice e aggressivo. Dal 2012 slowmother suona e viaggia con il suo furgone nero, scassato, fatto di stelle e fiamme per i peggiori locali del Milanese e Nel 2015 pubblica il suo primo Ep “Slowmother”, un assaggio di 4 brani che colpisce il pubblico, per poi concepire nel 2016 il primo Full Lenght Album, Chemical blues, dopo una meticolosa ricerca di melodie ed atmosfere negli studi RecLab di Milano.A brevissimo, entro fine 2018, il secondo album. Tiriamo questo petardo con la preziosa collaborazione di Luca Bernardoni ed alessandro vigo di sorrymom!!!

2. Quali sono gli spunti per costruire il vostro sound?!

Slowmama Emerge dall’orizzonte con un sound blues e garage/rock’n’roll combinato a vibrazioni electro anni ’80, portando dietro di sé la luce purpurea della notte appena trascorsa, intrisa di suoni chimicamente seducenti “.

3.”Demon” è il vostro nuovo singolo, chi o cosa c’è dietro a questo demone?!

Ogni persona ha una lato “scuro” della propria personalità, un “demone”.

Quello che a causa di inibizioni, regole, convenzioni e razionalità cerchiamo di soffocare.

Invece la protagonista della canzone decide di scoprire, sfidare e inseguire questo angolo buio di se stessa. Riscoprendosi ed identificandosi nel tratto più sincero e spontaneo della propria personalità, senza limiti e senza leggi.

4. Abbiamo visto della futura vostra tournee in Russia, volete farci una panoramica di questa vostra futura esperienza?!

Grazie a Fabrizio e Walter di “what’s up-agency” faremo Nove giorni in Russia per sette concerti, in sette città diverse, suoneremo tutti i giorni.

È la prima volta che suoniamo fuori dall’Italia, avere la possibilità di suonare i tuoi inediti in tour in un paese traniero è un’opportunità gigantesca. È la massima aspirazione per un musicista. Rendersi conto che la tua musica ti sta facendo fare delle esperienze straordinarie è semplicemente fantastico!!!

Non vediamo l’ora di partire!!!

5. Il vostro sound in Italia è capito?!

Per l’approccio alla musica che abbiamo, per quello che facciamo e per come lo facciamo, sicuramente l’Italia purtroppo e devo dirlo a malincuore non ha molto spazio per lo stile Slowmother.

6. Vi potete congedare con un motto per i nostri lettori?!

Grazie a voi, grazie a tutti e venite a sentirci suonare … perché se non venite godete solo a metà.




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.