Paolo Tocco: Il cantautore abruzzese torna con il singolo “Arrivando alla riva”

1091

“Arrivando alla riva” è il nuovo brano inedito del cantautore abruzzese Paolo Tocco, pubblicato da IRMA Records. Una canzone intima e sofferente che pone l’attenzione su di una situazione drammatica purtroppo tremendamente attuale e che oramai costituisce un tragico e quasi quotidiano refrain della cronaca del nostro Paese.

I sempre più frequenti sbarchi sulle nostre coste ci impongono una profonda riflessione, che emerge con forza sia dal brano che dal toccante video realizzato in collaborazione con Alberto Di Muzio, in cui si è voluto sottolineare una sorta di melodia, armonica e cadenzata, proprio con le onde di un mare alla riva. Lo sbarco dei profughi, la vita e la speranza inghiottite a largo sono rappresentate e restituite a chi vive “da questa parte del mare”  (cit: G. Testa) dagli gli oggetti che arrivano…poveri e malridotti, casuali, unici superstiti a cui si affida il compito di raccontarne la storia.

Un unico piano sequenza che immortala il perpetuo moto delle onde e dei simboli. Alcuni degli oggetti che appaiono nel video sono realmente presi da un ammasso di rifiuti trovati quel giorno alla riva. Di tutte le clip girate è stata scelta questa in cui, sempre per caso, risulta drammaticamente efficace la simbologia di una bambola arenata sulla battigia e il gommone reso a brandelli che chiude il brano e restituisce il senso a tutte le sue parole.

 

 

BIOGRAFIA
Nasce a Guardiagrele (CH) il 7 ottobre del 1979. Ingegnere elettronico, compositore, studioso di cartomagia, agitatore culturale, produttore e editore per oltre 10 anni alla guida della Protosound Polyproject con Giulio Berghella. Al fianco de L’Altoparlante di Fabio Gallo ha firmato la pubblicazione dei primi lavori di Zibba (compreso il singolo presentato a Sanremo 2014). Ideatore di format radiofonici (Radio Indie Music Like e Tutti i Topi Vogliono Ballare), collabora come giornalista con decine di redazioni, tra cui Raro e XL.

Il primo disco personale come cantautore viene pubblicato nel 2008 col titolo “Anime sotto il cappello” e segnalato ottimamente nella categorie opere prime delle Targhe Tenco del 2009.

Nel febbraio 2015 esce il secondo disco dal titolo “Il mio modo di ballare” seguito dalla produzione artistica e tecnica di Domenico Pulsinelli. Un ritorno in scena come cantautore dopo oltre dieci anni dediti alla vita musicale di decine e decine di artisti. Un modo importante per esprimere al meglio tutta la maturità artistica e i crediti lavorativi raggiunti e guadagnati fino ad ora. Tantissimi i musicisti che collaborano alla realizzazioni e degne di nota anche le grafiche disegnate a mano dall’artista Francesco Colafella. Il disco viene selezionato tra le migliori 50 opere in assoluto dal Club Tenco assieme ad artisti del calibro di Francesco De Gregori, Carmen Consoli, Paolo Conte e tanti altri. Nel 2016 in occasione della ristampa del disco, Paolo Tocco pubblica il suo primo libro di racconti: “Il mio modo di ballare” diviene dunque un libro che riporta lo stesso titolo e la stessa grafica di copertina e nuove tavole interne sempre ad opera di Francesco Colafella.

A Marzo 2017 completa i lavori del suo terzo disco che si intitolerà “Ho bisogno di aria” la cui pubblicazione è prevista per il mese di Novembre dello stesso anno per IRMA Records, anticipato dal singolo “Arrivando alla riva”, un brano intimo e delicato sulla tragedia dei migranti in arrivo sulle nostre coste.

 

 

Fonte: Ufficio Stampa – Sfera Cubica




Lascia un commento