La Milano Synth Pop: Parlano i MARCH DIVISION

1977

 

Ciao March Division, presentatevi al pubblico di Radio Tweet Italia?!

Ciao siamo una band ma ci piace vederci come una sorta di collettivo in quanto ci autogestiamo varie branchie dell’arte, producendo musica, video e foto. Il nostro genere è qualcosa a metà fra il Brit Rock, il Synth Pop, l’Alternative e l’Elettronica.

Abbiamo avuto il piacere di ascoltare la vostra Pale Noon, diteci qualcosa a riguardo di questo splendido brano?!

E’ un brano di cui vado molto fiero perchè è la prima volta che ci spingiamo così in là nel mischiare Rock ed Elettronica ed era da un bel pò di tempo che volevo fare un pezzo con queste atmosfere in cui inserire un pò di tutto, una batteria con una cassa grossa alla Bonham, Synth distorti che si mischiano a cose pulite, Hip Hop e Trance. La prima Demo è del Gennaio di 2 anni fa quando iniziai a lavorare ai pezzi nuovi e volevo fare un pezzo un pò da Rave.

Pale Noon anticiperà un Ep o un Album?! Se si, quando uscirà?!

Pale Noon è il primo estratto del nostro nuovo periodo. Anticipa un Ep che uscirà a fine ottobre di cui annunceremo a giorni copertina e titolo, a cui seguirà il vero e proprio disco nella prima metà del 2018.

Dateci qualche anticipazione a riguardo!!!

Sia Ep che Lp suonano simili, semplicemente perchè ci siamo trovati a lavorare su circa 15 brani negli ultimi 2 anni ma non volevamo nè fare uscire un disco troppo lungo nè eliminare alcuni brani. Quando li vedi crescere per 2 anni poi ti ci affezioni e non li vuoi relegare nel profondo di un Hard Drive. Così abbiamo pensato, fanculo facciamo uscire un Ep prima e un disco intero dopo qualche mese. Ci sono molti Anni 80 dentro le nuove produzioni. Ci siamo innamorati di uno dei Synth tipici di quei periodi, il Juno, e lo abbiamo messo un pò ovunque. Credo che anche i testi siano più profondi rispetto al disco precedente.

Abbiamo visto che ultimamente la vostra pagina Facebook e le news attorno alla band sono moltissime e che state strutturando un ottimo lavoro?! C’è qualche segreto dietro tutto questo?!

Il segreto è che noi siamo presi dallo scrivere e produrre e non ci interessa il resto, quindi devi per forza affidarti a qualcuno che lo sa fare. Dietro a tutto ci sono i ragazzi di Sorry Mom! che ci aiutano dove noi non arriviamo. Sai oggi giorno una band dovrebbe essere capace di fare tutto, di fare il Manager di se stesso, di essere Social e bla bla bla. Onestamente credo che noi siamo dei validi producer e musicisti, non certo virtuosi, ma che conoscono quello che vogliono ottenere da ciò che hanno, musicalmente parlando,  ma siamo pessimi manager di noi stessi e ci puoi parlare di Social ecc. ecc. Ma a noi ci interessa parlare di Riverberi, Synth Vintage, Chitarre, Delay, Compressori e cose così.

A livello Live avete qualche tour in programma?!

Si alcune date da qui a fine anno, ma se ne aggiungeranno altre. Abbiamo inaugurato il nuovo Tour a Pistoia all’H2NO.

Se si, anche all’estero?!

Speriamo, abbiamo suonato a Liverpool un anno fa e vorremmo tornare a suonare all’estero. Sono esperienze da fare.

E progetti a lungo termine, ce ne volete parlare?!

Adesso pensiamo al nuovo Ep e al nuovo disco, su cui abbiamo speso parecchio tempo negli ultimi due anni. Lavoreremo, soprattutto per il disco, per fargli fare la giusta strada dopodichè chi lo sa. Noi viviamo abbastanza alla giornata.

Grazie mille ragazzi, per l’intervista… Potete mandare un saluto particolare ai lettori di Radio Tweet Italia?!

Prego è sempre un piacere parlare di musica, e un caloroso saluto a tutti i lettori di Radio Tweet Italia. Magari ci si vede sulla strada. Keep on dreaming kids!