Intervista con i KLINEFELTER!!!

2133

Oggi abbiamo il piacere  di intervistare Claudio (Voce e Chitarra) dei Klinefelter.

 

1. Ciao ragazzi, piacere di conoscervi, presentatevi un attimo?!

Ciao, io sono Claudio, voce e chitarra ritmica dei Klinefelter, sono io che vi scrivo… Gli altri stanno lavorando (anche io in questo momento sto lavorando). Dicevamo, gli altri… Ecco gli altri sono altri tre bellissimi ragazzi che hanno superato la trentina: Simone, un basso così alto che è praticamente impossibile guardarlo negli occhi anche perché ama dare le spalle alle persone a cui vuole più bene, Alessandro, il batterista che se si siede sul seggiolino della batteria spacca tutto, ma vi garantisco che non è facile tenerlo seduto là dietro, e Giuseppe, il chitarrista solista, così misterioso che ancora noi tutti oggi ci chiediamo cosa nasconda, forse un pene biforcuto? Poi torniamo a me che canto male, suono male ma nell’insieme qualcosa di bello esce… Ecco, dicevo… Tutti lavoriamo, tutti abbiamo delle vite, che stranamente non sono sostenute dai guadagni che il mondo della musica ci sta dando.

 

2. Ci presentate anche il progetto Klinefelter?!

Progetto!?!?… Abbiamo un progetto??? Esistiamo da più di 17 anni… Ci troviamo settimanalmente, costantemente… Tiriamo fuori dei pezzi, nostri… Li arrangiamo… Se ci piacciono li teniamo, poi un giorno li registriamo, facciamo un album che abbia un minimo di senso in sé, e cerchiamo di riportarlo dal vivo, nei nostri concerti… Abbiamo fatto anche dei video, dei singoli che grazie a Sorry Mom! stiamo cercando di spingere ovunque.

 

3. Abbiamo visto ed apprezzato il vostro nuovo video/singolo “Cavalcheride”, ci spiegate brevemente il messaggio che volete trasmettere con questo brano?!

Ecco “Cavalcheride” è forse la traccia più easy del nostro ultimo album “Vividilividi”, la più immediata: il messaggio è piuttosto chiaro: Sesso, dominare, cavalcare… Sì, direi che è chiaro! Per cui con questo pezzo vogliamo sostenere tutti coloro che cercano di conquistare qualcosa, qualcuno/a: Non mollare mai, perché sapete che in fondo volete solo donare del bene e non riceverne esclusivamente… Tra l’altro non so se avete notato la genialità della fusione tra italiano e inglese nella genesi del titolo di questa song: “cavalcare” in inglese si dice/scrive “ride”… Era così ovvio?

 

4. Anche il video è molto particolare, cosa volevate comunicare a livello visivo?!

Il video di “Cavalcheride” (girato in pochissime ore, con lo sbattone dei ragazzi di DroneXpress e il super actor Jacopo Bertolotto) a livello visivo vuole rendere l’idea dei due mondi esistenti: Uno esistente davvero, l’altro no.

 

5. Abbiamo visto un bel incremento di attenzione attorno al progetto Klinefelter negli ultimi 6 mesi, questo da cosa è dovuto, che consigli vi sentite di dare alle band simili a voi per avere un hype come il vostro?!

Davvero??? C’è stata dell’attenzione su di noi? Sul nostro progetto? Addirittura un incremento? Uaoh-Uaoh-Uaoh… Sarà merito della nostra collaborazione con Sorry Mom! che sta spargendo il nostro nuovo singolo nelle varie webzine del globo. EEEEEEh il nostro Hype è un segreto, è meglio che nessuno sappia come facciamo… Bisogna scoprirlo da sé!!!

 

6. Ci delineate i progetti futuri in casa Klinefelter?!

Oooh ancora progetti, mmmm… Raga, cumpari, che progetti abbiamo in “casa Kline”??? Continuare a beccarsi, parlare di tante cose, interessanti, fare musica, canzoni, strimpellare, spaccare tutto, diciamo… Quello che dovrebbe fare un artista e non un’azienda che cerca di vendere un prodotto… Quello è compito dei venditori, dei negozianti, dei commercianti, di quelli che si fanno i soldi vendendo le cose… Ecco noi vogliamo fare il resto… E continuare a farlo.

Ah scusate dimenticavo, lo scrivo qui, lo dico qui: fateci suonare dal vivo, ovunque, grazie!!!

 

7. E’ previsto un terzo singolo estratto dal vostro “Vividilividi”?!

Terzo singolo… Per ora, non ne abbiamo parlato… Con nessuno… Nemmeno tra di noi!!!

 

Potete salutare i lettori di Tweet Italia?!

Ciao lettori di Tweet Italia, noi vi salutiamo tanto e già con affetto… Speriamo che anche voi possiate condividere un po’ del vostro affettato con noi… Magari provando ad ascoltare qualcosa delle nostre opere d’arte povera!!!

Un saludos amigos!!!




Lascia un commento