Il Salotto di Malcom: MANU

616

Diciamo subito che il vostro Malcom non è che sia così capace di parlare di questo genere di dischi. Ma il bello è anche frequentare zone del mondo che non si vedono tanto di frequente… anzi mai… e il POP / R&B di MANU e di questo esordio che mi colpisce per la sua fattura così professionale e matura, è qualcosa che in questa casa non è mai entrato. Dunque spalanco anche le finestre e do il benvenuto ad un ragazzino che ha così tanta maturità dentro da reggere il confronto con produzioni di ben altro livello. Si intitola “Distanza 0” questo esordio… certo, parliamo di un esordio e la cosa è assai interessante una volta ascoltato il risultato. Elettronica ad accompagnare uno scheletro acustico di pop che plana sull’amore di ragazzo adolescente in un sound internazionale a due passi dal rap e a pochi istanti dall’R&B. Insomma: benvenuto MANU.

MANU Production per l’esordio di MANU. Ma quanto appeal americano stai dando e vorrai dare alla tua carriera discografica?
Il più possibile poichè le mie composizioni ed il mio timbro vocale si prestano molto a questo sound estero

Sagomare il pop con l’R&B – permettimi di fare questo riassunto – è uno stile che hai dentro per ragioni spirituali oppure una scelta stilistica di semplice gusto?
Non c’è nulla di spirituale, fin da piccolo mi emozionavo ascoltando questo genere musicale che ho poi trasportato all’interno del mio mondo nella speranza di poter affascinare chiunque ascoltasse la mia arte

L’amore torna ad essere il motore dell’ispirazione. Mai pensato di scrivere di società o altro ancora?
Ho 200 brani nel cassetto che spaziano da temi fantastici alla vita di tutti i giorni. Ho deciso di iniziare questa avventura producendo un album autobiografico, perchè l’amore è l’argomento che più mi rappresenta

Un disco importante per fare il primo passo. Un simile esordio lo sai che ti lega alla responsabilità di un secondo lavoro di altrettanto livello?
Ne sono consapevole, ma non mi spaventa il confronto. Ho già pronti almeno 3 album di altrettanto spessore artistico.

La ricetta per avere oltre un milione di visualizzazioni? Ce la dici?
Anni di duro lavoro sul web. Il mio canale Youtube oggi conterebbe più di 16 milioni di ascolti, ma con l’inizio di questa nuova avventura, ho deciso di privatizzare tutti i brani al suo interno, perchè di bassa qualità audio in quanto prodotti nel garage di casa evitando pregiudizi da parte dei nuovi ascoltatori.

E poi che dire della produzione video? Beh signori, MANU ha una Crew che si chiama MANU PRODUCTION e questi videoclip oltrepassano il MILIONE di visualizzazione. Tanto di cappello. Punto e a capo.




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.