Il Salotto di Malcom: i Vallanzaska

355

Intervista lampo direi… e sinceramente non ho mai amato chi ha poco da dire, forse perchè davvero non sa che dire o forse perchè si sta annoiando. E in questo caso ho sempre la sensazione di non essere io all’altezza. Ma per dovere di cronaca lascio a voi giudicare. In questo salotto arriva il nuovo disco dei Vallanzaska, ovvero gli Elio parte seconda. Sono 25 anni di grande carriera e un disco come questo “Orso Giallo” ha davvero tantissimo da da e da dire, in quella formula che ormai conosciamo in lungo e in largo… ma soprattutto in un’ironia che è assai intelligente. E poi “Orso Giallo” non è solo ska e funky alla Elio e le Storie Tese ma dentro c’è davvero tanta voglia di essere altro e da altro rubare l’ispirazione. Ecco l’ennesima prova d’ascolto per voi tutti: cadere sulla prima impressione è cosa facile, anzi ovvia per tutti… davvero per tutti. Vediamo chi di voi aspetta di consultare la seconda impressione. Ve lo consiglio gente. Risposte lampo a parte, i Vallanzaska hanno tanto da dirvi…

Partiamo da una mia impressione: questo è un bel disco rock. Perchè per me il rock significa il come si è e non il come si fa…
Mi fa molto piacere perché ci teniamo a dire che questo disco è molto vario.

I The Specials li citate spesso. Perchè? C’è molto di americano in questo disco ma mai troppo aderente a quel certo tipo di America. Una scelta o un limite?
I The Specials sono insieme a i Madness il gruppo senza il quale i Vallanza non ci sarebbero mai stati. Nella canzone si parla di una storia d’amore tra un rude boy e una bella inglesina di Coventry, la città degli Specials, ma mi sono reso conto che in verità i protagonisti siamo noi cioè il rude boy, e l’iglesina che è la band di Coventry, cioè i The Specials!

In questo salottino ci è passato di tutto e ogni volta sembra una scoperta nuova. Anche nel solito e inflazionato pop. E alla fine mi rendo sempre conto che dev’esserci una chiave di lettura per oltrepassare l’evidenza. La vostra qual è?
Forse l’istinto finchè lo si riesce a seguire?

E secondo voi “Orso Giallo” mancava alla lunghissima lista di pubblicazioni di questa attualità discografica?
Si J

Nel video cantante la figura del polito per eccellenza. L’amico degli Amici. Voi artisti avete denunciato e cantato tutto questo da oltre 50 anni… oltre… secondo voi cambierà mai questa situazione?
Non cambierà mai? Non posso saperlo, spero di si e comunque ci saranno altri personaggi da descrivere come succede per tutti?

In rete forse uno dei brani troppo Elio ragazzi… troppo. Si intitola “L’Assessore” e rinnovo l’invito: andate oltre amici in ascolto, andate oltre!!! Play Loud…




Lascia un commento