Grinders: I nuovi esponenti del Crossover Italiano

686

Dov’è finito il buon vecchio Crossover e Nu-Metal della fine degli anni ’90 ed inizi del ’00?! La risposta è semplice… Lo possiamo trovare ancora a Rovigo e porta il nome dei Grinders. Eccoci a recensire il loro primo lavoro. Il brano che apre la tacklist è “No News”, l’impatto sonoro è immediato ed i requistiti ci sono tutti, chitarre droppate, ultra distorsioni, scratch e rap… Questo brano apre la tracklist in modo adeguato e ci fa capire fin da subito di che pasta sono fatti i ragazzi. “All Of Me” è il primo singolo estratto da questo self-title ed è sincramente uno dei brani di maggior spicco dell’intero EP, la struttura si presenta come un mix di Crossover, Funky e Metal tutti mixati a dovere, il ritornello accende i toni del brano e ci riporta ad un mondo più consono alla band. Il terzo brano è “Devil In Me” l’alternanza iniziale tra scratch, loop e arpeggi di chitarra è ottima e il brano sicuramente in linea con i due precedenti. Fin a questo momento è un gusto ascoltare questo “Grinders” che da un lato però ci fa rimpiangere la bella musica del passato. Ora è il turno di “Sbock O’Blue” il brano più soft di questo EP, nella strofa infatti ci scontriamo con delle sonorità Funky e Latine, mai sentite in precedenza. Procediamo con la scaletta e troviamo “Failed Generation”, brano più scuro dei precedenti e che spinge i cinque ragazzi di Rovigo verso sonorità decisamente più “Metal”. Finiamo in bellezza con un ottimo strumentale chiamato “Outro” appunto, i ragazzi in questo caso ci fanno apprendere che nel loro repertorio ci sono anche assoli dalla marcate sonorità Blues. Che dire di questo primo lavoro dei Grinders?! Sicuramente un ottimo inizio che ci fa capire che dalla loro parte c’è tanta voglia di fare e tanta qualità ma anche che siamo pur sempre alla prima fatica e che il percorso è lungo ma le basi sono ottime. Il consiglio per il futuro è di cercare di sintetizzare le idee e dare una linea guida ad ogni brano perchè troppi cambi a volte destabilizzano l’ascolto… Il troppo storpia. Siamo consci che la gioventù e l’entusiasmo portano ad azzardare un pochino… Bravi Grinders.

Voto: 7




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.