GLI AMACA SI RACCONTANO AL PUBBLICO DI RADIO TWEET ITALIA!

379

 

1) Ciao ragazzi, presentatevi al nostro pubblico.”Ehi Tu!” è il vostro singolo, volete parlarcene?!Il vostro primo singolo è l’anticipazione di qualche futuro lavoro?!

Ciao a tutti, “Ehi tu” è stato scelto come singolo di lancio del nostro nuovo lavoro dal titolo “Come una piuma” perché è il pezzo più diretto, e mentre era in fase compositiva, noi 4 del gruppo ci siamo posti una domanda: “Può esistere effettivamente l’amicizia tra uomo e donna?” Nel testo abbiamo cercato di dare qualche risposta, frutto delle nostre esperienze personali. Il testo parla di un Lui che si rivolge alla sua Lei, chiedendo le spiegazioni del loro rapporto andato in frantumi, e cerca di ripercorrere il tempo “sprecato” nei suoi confronti. Ma una cosa chiediamo a Voi: può esistere un rapporto in amicizia o è solo un cocktail di sesso??!! Noi abbiamo detto la nostra… a voi la scelta!

2) Come valutate la situazione musicale Italiana del 2018?!Vi sentite parte di essa?!

In questo 2018 stiamo vedendo che l’elettronica ha preso sempre più piede, sia nel Rock ma soprattutto per quanto riguarda il genere Pop, Hip-Hop e i suoi sottogeneri. Tutto sembra girare verso questa direzione, e si cerca quindi di fare meno utilizzo dei “Classici Strumenti” a favore del Midi e dei suoni campionati. Per i giovani che presentano i propri inediti, sembra che ci sia sempre poco spazio per suonare e di conseguenza risulta sempre più difficile proporsi col proprio materiale e portare avanti le proprie idee, e quindi non si riesce a fare la “gavetta” come si faceva prima. Vanno molto invece le cover band. Secondo noi, i Talent hanno portato a questo: tutto e subito, la via più facile per seguire il successo. Per quanto ci riguarda, siamo molto vicini alle influenze post grunge, e amiamo molto l’elettronica e le sfumature portate dagli anni ’80, strizzando un occhio (perché no!) al progressive che ha tanto caratterizzato i 70. Quindi questo è quello che abbiamo cercato di fare in questo nuovo progetto, tenendo anche le orecchie ben aperte su come attualmente si sta muovendo la musica in Italia. Anche se noi preferiamo la vecchia scuola piuttosto che i talent show.

3) Fatevi una domanda che avreste voluto che vi facessi e rispondetevi?!

Domanda scelta: Secondo voi, quanto può avere importanza un testo rispetto alla musica?

Abbiamo deciso di proporre un Rock Italiano per questo motivo: secondo noi risultava essere più immediati, diretti, comprensivi utilizzando la nostra lingua madre, in modo da avere un controllo totale su ciò che vogliamo esprimere, quindi diciamo che i nostri testi, oltre a guardare certi angoli di quotidianità, riflettono sulla situazione attuale, e spesso cerchiamo di mettere in risalto le persone che rimangono fuori dalla società per vari motivi, e di conseguenza nei nostri brani è presente quella speranza di poter dare alle persone una seconda possibilità, soprattutto per migliorare se stessi e di capire gli errori passati. Per quanto riguarda la musica invece, cerchiamo di dare la giusta importanza a pari passo con i testi, e di andare a colpire lì, nell’immediato, in maniera decisa. Diciamo che deve essere comunque tutto compensato, per avere un corretto equilibrio in un progetto.

4) Grazie mille ragazzi, ci potete lasciare con un vostro motto?!

Il motto???? “You can’t kill rock & roll”. Per noi non morirà mai.

Grazie a voi per l’intervista concessa.

Saluti

Amaca




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.