Evento di Halloween per Scenasonica (Pordenone)

241

Nella particolare serata di Halloween diamo spazio alla musica nella sua forma più femminile con due donne che arrivano da oltre oceano per presentarci la loro musica. La prima musa, Hannah Epperson, canadese, è un animo inquieto, un talento nel canto e un’abile violinista; la seconda musa, Simonne Jones, dagli Stati Uniti, può essere definita una ricercatrice scientifica con la passione innata per l’arte e la musica (e un passato da modella!). Due concerti imperdibili in una sola notte. Per chiudere il cerchio abbiamo il piacere di ospitare un’impresa al femminile, Fabrique, di Giuliana Corona, giovane imprenditrice di Pordenone, che esporrà le sue creazioni e presenterà i suoi prodotti. A condurre la serata Viviana Piccolo.

 

HANNAH EPPERSON

Nata a Salt Lake City, cresciuta a Vancounver, Hannah Epperson è una viaggiatrice sia in senso artistico che in senso pratico. Trae ispirazione dai suoi viaggi e da frequenti collaborazioni con altri musicisti e artisti internazionali. Tutte queste impressioni e ispirazioni si uniscono per formare il suo repertorio davvero unico e frizzante.

Hannah Epperson ha viaggiato e visitato l’Europa negli ultimi due anni e ognuno dei suoi oltre 90 concerti e festival ha lasciato nel pubblico un ricordo unico e speciale. Con il suo violino, la sua voce e la sua libertà, ha la capacità di perdersi nei suoi mondi senza mai lasciare fuori chi la ascolta.

Può essere definita un’artista pop d’avanguardia. Considerando il suo impegno artistico con le immagini e varie questioni etiche, Epperson si unisce alle figure femministe del nostro tempo. In modo raffinato espone disuguaglianze di genere e altri mali sociali. La sua irrequietezza è sempre accompagnata da una profonda coscienza politica e sociale. Segno particolare: Hannah è anche una giocatrice di successo di frisbee per la squadra nazionale del Canada. Durante il campionato del mondo dell’anno scorso in Francia, lei e il suo team sono arrivate ​​al secondo posto. Questa è solo un’ulteriore prova della vena vivace di questa artista. Spostandosi instancabilmente da un progetto all’altro, è difficile trovarla in momenti di inattività.

Sorprende infatti vedere quanta ambizione e amore per i dettagli si trovano nel suo album Slowdown. Sembra quasi che si sia dedicata con rigore e una strana lentezza al suo progetto più importante. Questo “rallentamento” può essere definito il suo capolavoro personale, il culmine di un periodo entusiasmante e produttivo.

SIMONNE JONES

Nata a Hollywood, California, multi-strumentista e artista visiva, con un passato da modella nel mondo della moda. Simonne Jones, ha cominciato ad amare la musica all’età di 3 anni, canticchiando le melodie ad orecchio. Studia pianoforte da autodidatta e compone la sua prima canzone all’età di 11 anni, per passare poi allo studio di chitarra, percussioni, basso e sintetizzatori. Laureata in arte e biomedicina alla University of Maryland (Baltimore County) trova il tempo per dipingere e realizzare la sua prima personale a Firenze nel 2006. ll suo lavoro riflette le sue radici (Cherokee, afro-caraibiche, francesi e italiane) e il background culturale che porta con se. Ma non basta, c’è di più. Simonne è anche ricercatrice e nel 2007 intraprende un viaggio in Ghana dove studia per un programma sull’HIV/AIDS da lei creato. Durante questa esperienza, ha sviluppato il suo stile artistico più profondo.

Vedo la musica e la scienza come opportunità per esplorare l’ignoto. Ho una curiosità inestinguibile e credo che le grandi scoperte in questi ambiti possano cambiare il mondo. Le possibilità illimitate della nostra esistenza e ciò che possiamo fare con essa si manifestano in ogni canzone che scrivo “, afferma.

La sua singolare musicalità abbraccia musica elettronica, pop, avanguardia, classica, new wave, industrial e alt-rock. Le composizioni di Simonne esibiscono una bellezza oscura con arrangiamenti fantasiosi, audaci paesaggi sonori elettronici, testi pieni di poetica intensità e illuminazione metaforica.

Attualmente vive a Berlino dove sta registrando il suo primo album e dove è stata notata da Peaches che dice di vedere il suo nome nel futuro.

Fabrique – Tessuti che comunicano (Pordenone) – di Giuliana Corona

I tessuti e i filati di Fabrique ti aiutano a esprimere la tua personalità attraverso il tessuto che indossi, a sentirti a tuo agio e rappresentata da ciò che crei o fai creare per te. Fabrique è l’unico negozio di tessuti con un sistema di esposizione sviluppato per aiutarti a selezionare facilmente ciò che cerchi in base a ciò che di te vuoi comunicare. Per mettere al primo posto il rispetto della tua pelle e dell’ambiente i nostri tessuti e filati sono prevalentemente in fibra naturale. Durante la serata saranno presenti una piccola selezione dei nostri prodotti e presenteremo i nostri workshop di maglia e cucito. Si potranno inoltre acquistare calzini e intimo in fibra di bamboo, confortevole, antibatterica, ecologica e traspirante.

Link:

http://www.hannahepperson.ca/

https://www.youtube.com/watch?time_continue=3&v=QPorZny7qos

http://www.simonnejones.com/

https://www.youtube.com/watch?v=AKEVHM6hsjU

Home

Evento FB: https://www.facebook.com/events/1962619040443159/

 

Dettagli:

MERCOLEDÌ 31 OTTOBRE 2018 / INIZIO CONCERTI ORE 21.00

Ex Convento di San Francesco – Via della Motta, Pordenone

Biglietto d’ingresso: 8€

I biglietti si acquistano la sera dell’evento direttamente all’Ex Convento. Apertura biglietteria ore 20.00.

La capienza è di 130 persone, si consiglia la prenotazione del biglietto per assicurarsi l’ingresso mandando una messaggio sulla pagina FB di Scenasonica o una mail a [email protected]

L’accesso all’Ex-Convento per il concerto sarà da Via San Francesco (la stessa via in cui si trova il ristorante “AL CENACOLO”)

 

 

PROSSIMI LIVE:

  • VENERDì 17 NOVEMBRE: NOVA MATERIA / Francia-Cile / post punk duo

+ open act: Anzwart in collaborazione con Sexto’n’Plugged

  • DICEMBRE: da annunciare
  • SABATO 26 GENNAIO: CONGRESSO POST INDUSTRIALE in collaborazione con Old Europa Cafè: ELECTRIC SWER AGE / UK + NOCTURNAL EMISSIONS / UK + AESTHETIC MEAT FRONT / Germany



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.