Cizco delle IENE si racconta al pubblico di Radio Tweet Italia

319

 

 

1. Ciao Cizco,presentati brevemente ai nostri lettori?!

Sono uno che prova a fare tutto quello che gli piace solo che le cose vengono a volte bene e a volte male ma come si dice l’importante è provarci e dare sempre il massimo ;)

2. Un nuovo progetto musicale è alle porte ce ne vuoi parlare?!

Interrotto il mio percorso coi Meganoidi ho sempre continuato a fare musica solo che mentre la batteria la suono decentemente la chitarra la strimpello solo per comporre..
A questo punto mi sono detto appena trovo un produttore in gamba metto in bella tutte le canzoni fatte in questi anni.
Quando ho conosciuto Simone Sproccati e i suoi musicisti il cerchio si è chiuso ;)
Abbiamo scelto 10 pezzi tra quelli che avevo e questo è il primo.

3. Come sarà il sound del tuo nuovo lavoro?! Hai dei richiami al sound dei Meganoidi?!

Mah direi che ha semplicemente un sound rock che poi ha varie influenze a seconda del pezzo, andiamo dal punk allo ska attingendo sempre dal mondo indie e underground dove mi piace muovermi.

Il sound forse richiama i Meganoidi anche perché al contrario degli altri pezzi di questo lavoro nel primo singolo ho chiamato Davide a cantare, anche perché lo fa meglio di me (e ride) e Luca a suonare la tromba, per cui a un primo ascolto sembrano veramente i vecchi Meganoidi figurati che sono anche tornato alla batteria come nella prima formazione.
Qualche anno fa mi sono trasferito di nuovo in Brasile per prendermi una pausa dalle iene e per un lungo periodo siamo stati senza parlarci finché non ho deciso di tornare nel programma e fare vedere che potevo dare molto ancora molto alle Iene e penso di averlo fatto e ora è stata la volta di far vedere che posso dare ancora qualcosa anche nella musica. Tornare in un pezzo con loro per me è come ricominciare dove mi ero fermato. Siamo stati tanto senza incontrarci quindi sono contento che abbiano accettato , ha un significato molto profondo per me, sono bravissimi in quello che fanno ed hanno aggiunto parecchio a questo pezzo che infatti ho scelto subito come singolo.
La canzone è sarcastica, parla del mondo delle discoteche che giudica la gente prima di entrare, una cosa che non ho mai sopportato e un ambiente che non mi appartiene. Ma oggi ho fatto pace anche con quello. Tanto che il protagonista alle preste con la su prima volta nel mondo dei grandi superati i primi dubbi, alla fine riesce anche a divertirsi in discoteca.
Poi nel video il protagonista è mio figlio che fa me stesso quando ero giovane e non riuscivo entrare in discoteca quindi il cerchio si chiude due volte in questo pezzo

4. Parliamo ora delle “Iene”, com’è essere una “Iena”?!

Beh non sempre facile quando arriva la tv di solito la gente è contenta di mostrarsi e ti stendere il tappeto rosso a noi il più delle volete cercano più che altro di stenderci.

5. I tuoi servizi televisivi sono per lo più ambientati in Brasile, sei legato a quella terra?!

Sono cresciuto a San Paolo fino al l’adolescenza perché mio padre lavorava la così ci torno ogni anno, dalla musica alla mentalità positiva è un paese che mi ha insegnato tanto.

6. Qual’è il servizio che ti ha messo più in pericolo?! E quello che ti ha divertito di più?!

Forse quando sono andato sotto a un ponte per cercare si parlare con più di 200 dipendenti da Crack in una favela di Rio, poteva succedere qualsiasi cosa.
Per fortuna è andata bene, gli sono stato simpatico!
Beh anche quando mi ha sfiorato un treno mentre ero in marcia con dei migranti che attraversavano la frontiera con la Francia me la sono vista brutta..per non parlare della ricerca di una banda di narcos nella foresta del Salbador. Che dire se ci penso ho l’imbarazzo della scelta ;)
Per quanto riguarda il più divertente io mi diverto sempre sia nei servizi seri che in quelli comici altrimenti cercherei un altro lavoro. Ho sempre avuto la pretesa di trovare un lavoro che mi diverta e sono fortunato ad averlo trovato.

7. Grazie mille per il tempo che ci hai dedicato… Puoi fare un saluto al popolo di Radio Tweet Italia?!

Ragazzi di Radio Tweet grazie per l’interessamento e soprattutto per il tempo dedicato a leggere, spero che il pezzo vi piaccia!




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.