29.10.14 – StoneMan degli Elbow Strike al cinema!!

1023

Intervista a cura di Guido de Beden

 

Il 29 Ottobre 2014 esce in anteprima Mondiale al cinema Nazionale di Trieste il video “StoneMan” e per l’occasione abbiamo intervistato Chris T Bradley, cantante, songwriter e chitarrista degli Elbow Strike, Band energetica che ha debuttato con l’album “Planning Great Adventure” composto da 11 canzoni di rock potente che spazia dallo stoner, all’hard rock, al grunge, southern rock e molto altro:

Parliamo delle tue esperienze: hai girato, si può dire, il mondo e hai dato luce al progetto
Elbow Strike dopo tre anni di duro lavoro per il disco “Planning Great Adventures”. A breve uscirà il nuovo video, vuoi raccontarci come le tue esperienze giramondo hanno contribuito a questo video?

Yo Bro! Sicuramente il vedere e sopratutto il vivere altre nazioni e culture mi hanno aperto la mente e motivato a scrivere questo disco “ Planning Great  Adventures” e di conseguenza a realizzare questo primo video della song  “Stone Man” un ibrido umano alieno che combatte per liberare l’umanità dalle società segrete che sfruttano e monopolizzano il vivere di ognuno di noi. 

Quindi se mi chiedi se i viaggi hanno contribuito alla realizzazione di questo  video devo risponderti certamente si tutto è partito da un “viaggio Spaziale”!!!

Su di te si legge che hai scritto dei pezzi con un “ispirazione arrivata di botto”, come è dare vita all’ispirazione dandogli forma e sostanza nelle registrazioni e anche nei live?

Posso parlare per il mio caso, scrivo tutte le canzoni con la chitarra acustica, occhi chiusi, l’atmosfera è molto importante, mi lascio trasportare dalle emozioni, spesso quelle  più tristi e non so perchè, ma quando sono incazzato o comunque triste mi viene meglio. Appena trovato un riff, o un main riff, allora ci metto tecnica e testa per comporre e portare a termine le canzoni.

A questo punto assieme al batterista, Marco Mattietti, impostiamo i groove giusti per il pezzo per poi unirsi al Bassista, Simone Rosani, e al Chitarrista ritmico solista, Andrea Belgrado. Poi arrivano i live e le registrazioni dove la nostra energia e idee trovano concretezza e divertimento.

Dicono che tra i vostri riferimenti ci sono band come Clutch, Foo Fighters, Raging Slab, Alice in Chains, Soundgarden. Quanto sono state importanti nella tua crescita artistica della Band questi gruppi e che musica ascoltavi da “giovane”?

Bhe direi moltissimo più che averle solo ascoltate, direi di averle letteralmente mangiate. Negli anni 80 nasco come musicista suonando le tastiere in una band Hard Rock “Upside” . Influenzato dalla musica dei Grand Funk, Pretty Maids, Mettallica, DreamTheater per poi arrivare agli anni 90 con la musica grunge ma è nel 2000 che scopro i Clutch, band americana, che mi ha affascinato e ispirato molto nella mia scrittura e composizione musicale.
Ed è proprio in quegli anni che inizio a sperimentare la mia voce ed uno nuovo strumento, la chitarra, cominciando a pianificare con la mia band Great Adventures!

Veniamo al punto cruciale, in anteprima su questo articolo ci sono degli scatti tratti dal video di prossima uscita che sarà presentato al Cinema Nazionale in loop e successivamente con un party al Soulfood.
Di cosa parla il video e sopratutto quanto lavoro c’è per un opera così “mastodontica” dietro alle quinte?

Pazzesco! Un lavorone ma anche una figata stratosferica! Un’esperienza indimenticabile dove abbiamo avuto la fortuna di girare il video con Simone Vrech e il suo magnifico Team, Carlo Pacorini, Cameraman, Paolo Rasman e Biagio Muto i magnifici fighter , tutti gli attori e comparse sono stati eccezzionali nella disponinbilità e professionalità.

Hai scelto Trieste, tua città natale, per presentare il video, una scelta interessante, la città è sicuramente ricca di artisti tecnicamente molto bravi e poco conosciuti a livello locale ma molto apprezzati fuori dal contesto cittadino, come mai questa scelta nonostante il tuo rapporto conflittuale con “la bela Trieste”?

Bella domanda! Ti ricordi che ti dicevo che “ scrivo meglio quando sono triste? ” Bene come dicono i “katastrofa” sono “Triste a Trieste” quindi l’ispirazione cresce a palla….hahaha!
Apparte gli scherzi, a Trieste è giusto festeggiare con chi ha partecipato attivamente al video e con gli amici di sempre. Il video comunque sarà trasmesso in Italia ma anche all’estero tramite radiotv net americane ed europee. Sono pienamente d’accordo con te a Trieste ci sono molte band che spaccano ma solo quelle che osano pensando a Trieste come trampolino di lancio, e non come metà finale, riescono a farsi conoscere a livello nazionale ed estero!

Date e concerti per il prossimo futuro?

Ad ottobre 2014 è ormai un anno che è uscito il nostro album. Da quando è uscito abbiamo fatto un Tour nel Triveneto organizzato dalla Godown Records  concerti a Trieste e Vari festival in Italia, Slovenja,Croazia ora stiamo valutando le offerte per il tour 2015 tali a garantirci le spese che una band come la nostra deve sostenere all’estero. Nel frattempo stiamo scrivendo nuove canzoni per il secondo album ma questa è un altra storia!

Ci vediamo per la serata del 29 ottobre per la prima del video e festa a Manetta!
Elbow Strike You Mofos See Ya Soon!

E noi il 29 ci saremo sia al Cinema Nazionale che al Soulfood a Trieste e questo per noi è solo l’inizio per una Band Matura e forte come gli Elbow Strike.

[metaslider id=1178]

Tutte le foto sono a cura di Gianni Guerra

 

Gli ELBOW STRIKE sono:
Chris t Bradley – Voice,Guitar, Song Writer
Simone Rosani – Bass Vocal-
Andrea Belgrado – Solo Guitar, Vocal –
Marco Mattietti – Drums –
Contatti:
Sito: elbow-strike.com
Facebook: elbowstrikeband
Youtube: elbowstrikeband
Twitter: @elbowstrike
Soundcloud: elbowstrike